Banner

Formazione volontari

Dal 2011, il Copresc di Modena ha attivato un gruppo di lavoro sulla formazione generale con l'obiettivo di costruire un percorso coordinato tra gli enti che operano sullo stesso territorio provinciale, suddividendo le aule per distretti.
Il percorso di formazione generale, sia in termini di modalità organizzative che di obiettivi e contenuti formativi, è stato condiviso ed ideato all'interno del gruppo costituito da formatori accreditati, esperti, referenti degli enti ed operatori del coordinamento nei vari tavoli provinciali

L'obiettivo formativo di fondo è di offrire una formazione sempre più qualificata e di creare occasioni di incontro e scambio tra giovani che prestano il servizio civile in contesti organizzativi diversi ed in ambiti di intervento differenti.
Dal confronto dei diversi formatori, portatori di competenze ed esperienze diverse seppur accomunati dagli stessi valori di fondo e dalle stesse linee guida, è nato un percorso di formazione coordinata e congiunta .


Attualmente i corsi durano in  media 42 ore, suddivise in 9 giornate formative, di cui 2 ore di valutazione dell'esperienza di formazione generale nel contesto del servizio civile e 1 ore di attività laboratoriale sulle iniziative di sensibilizzazione svolte dal Co.Pr.E.S.C..
Il percorso formativo si articola in 9 incontri della durata variabile di 4-6 ore da svolgersi nell'arco di 2 mesi. 
L'impianto metodologico del progetto formativo prevede di utilizzare la lezione frontale per circa il 52% delle ore complessive e tecniche di apprendimento non formale per il restante 48%.
Per la parte di formazione frontale vengono coinvolti sia i formatori accreditati degli enti di servizio civile competenti sul tema indicato che esperti esterni che possano arricchire la qualità della lezione, con il supporto di materiale informativo, bibliografie di riferimento, slide e dispense, appositamente preparati.
Per la parte di formazione non formale i giovani vengono chiamati a partecipare attivamente alla discussione dell'argomento attraverso tecniche di action learning, esercitazioni di gruppo, simulazioni, analisi di caso e discussioni plenarie.

Obiettivo principale della formazione generale per il Copresc di Modena è accompagnare i giovani a dare senso al Servizio Civile attraverso la rielaborazione della propria esperienza e aiutarli a connettere il servizio svolto ai valori che sono alla base del Servizio Civile.

Per favorire questo accompagnamento formativo è necessario che chi costruisce e realizza il percorso formativo abbia una buona conoscenza dei progetti, delle sedi e delle loro problematiche e che abbia una costante relazione con i responsabili degli enti,  i tutor, gli operatori locali di progetto, favorendo la connessione dei percorsi formativi con l’esperienza vissuta dai giovani nei progetti.

Pertanto il Copresc di Modena favorisce la collaborazione degli Enti promuovendo la costruzione di attività coordinate e congiunte di formazione a favore dei giovani in servizio civile, purché vi sia partecipazione con continuità da parte di ogni Ente alla progettazione e realizzazione di tali attività.

Ad ogni Ente è richiesto quindi di rendere disponibili esperienze e competenze dei propri formatori accreditati al fine di strutturare il percorso formativo a livello distrettuale; nel caso non sia presente un formatore accreditato l’ente si impegna a partecipare con un proprio referente della formazione (possibilmente una figura con competenze formative che possa poi essere accreditata in futuro come formatore) al gruppo di lavoro per contribuire alla costruzione del sistema di formazione, alla definizione del percorso formativo e alla sua verifica.

L’Ente aderente al Piano provinciale partecipa annualmente alla definizione di un sistema di formazione generale coordinata e congiunta a favore dei giovani in Servizio Civile definita insieme al Copresc di Modena nel rispetto dei moduli formativi e delle metodologie previste nella determinazione del direttore generale dell’Ufficio Nazionale 4 aprile 2006, relativa alle Linee guida per la formazione generale dei giovani in servizio civile nazionale.

La formazione viene organizzata attraverso lo strumento della “mappa della formazione” che prevede la suddivisione delle aule dei giovani per il bando 2013 secondo i seguenti criteri:

  • suddivisione delle aule di formazione su base distrettuale;
  • aule di max 20 giovani in SC;
  • sperimentazione di aule di massimo 15 giovani in alcuni distretti (vedi mappa formazione)
  • progettazione di percorsi formativi specifici per i diversi distretti: i percorsi saranno costruiti da un gruppo di lavoro composto da formatori accreditati e/o referenti della formazione indicati da tutti gli enti del distretto con progetti attivi e dovranno tener conto del gruppo di giovani coinvolti, dei progetti di servizio civile di provenienza e della formazione specifica ivi prevista, e dovranno valorizzare l’esperienza di servizio in relazione ai temi della formazione generale;
  • individuazione di un formatore prevalente per ogni gruppo classe.

Attraverso il Tavolo di lavoro provinciale il Copresc promuove il confronto tra gli Enti rispetto all’organizzazione dei diversi percorsi formativi a livello distrettuale, alla loro attuazione e verifica. I percorsi verranno costantemente monitorati dalla segreteria del Copresc di Modena in accordo con i 

 

ALLEGATI:

- Mappa della formazione generale